MUSSA ANDREJ

Andrej Mussa. 1976


Reinterpretando la quotidianità.

Manipolando fatti di cronaca giornalistica, immagini fotografiche, didascalie, dipinti e filmati, l'artista (un Naif Postmoderno), utilizzando una tecnica visiva cinematografica, lo storyboard, accompagna il lettore in un percorso visivo sequenziale.

Un esempio di come la tecnica cinematografica possa trasfigurare, con i suoi mezzi, ambienti e situazioni reali trasferendoli dalla dimensione quotidiana a una sfera puramente fantastica in cui il subconscio, senza alcuna forzatura, si fonde con l'aspetto naturale delle cose.

...Anche quando si parla di un qualcosa realmente accaduto è legittimo mettere elementi che sarebbero potuti accadere... afferma Mussa.